Bologna, 30 ottobre 2020

Al Direttore Generale
del Comune di Bologna

INTERROGAZIONE

I sottoscritti Raffaella Santi Casali e Piergiorgio Licciardello, Consiglieri comunali del gruppo consiliare del Partito Democratico;

relativamente alla gestione dei casi Covid-19 confermati in ambito scolastico;

interrogano per conoscere:

1) quanti sono i casi Covid-19 accertati a Bologna dall’inizio dell’anno anno scolastico 2020/21, distinti fra alunni e personale, suddivisi per:
– nidi
– scuole dell’infanzia
– scuole primarie
– scuole secondarie di primo grado
– scuole secondarie di secondo grado;

2) il dettaglio per classi dei casi di cui al precedente punto 1), e più precisamente: numero di casi all’interno della stessa classe suddiviso fra alunni e docenti/educatori;

3) in quante situazioni, sempre suddivise per tipologia di scuola, si sono applicate all’intera classe, alunni e/o docenti/educatori, le misure previste dall’articolo 1, comma 2, lettera d), del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19: “d) applicazione della misura della quarantena precauzionale ai soggetti che hanno avuto contatti stretti con casi confermati di malattia infettiva diffusiva o che rientrano da aree, ubicate al di fuori del territorio italiano”;

4) relativamente alle classi interessate dal precedente punto 3), cosa prevede la procedura successiva alla quarantena precauzionale, sia per gli alunni che per i docenti/educatori, e in quali tempi le classi sono rientrate a scuola in presenza.

Cordiali saluti

F.to Raffaella Santi Casali
F.to Piergiorgio Licciardello