Lunedì 21 settembre 2020 il Consiglio comunale di Bologna ha approvato un ordine del giorno che invita a promuovere l’uso della mascherina, presentato dal consigliere comunale PD Vinicio Zanetti e firmato dai consiglieri comunali PD Raffaella Santi Casali, Luisa Guidone, Roberto FattoriMichele CampanielloLoretta Bittini, Raffaele Persiano, Simona LembiNicola De Filippo, Piergiorgio Licciardello, Federica Mazzoni, Rossella Lama Giulia Di Girolamo, nonché dal consigliere Gian Marco De Biase.

Online è inoltre consultabile il comunicato stampa dell‘ordine del giorno. Di seguito il testo approvato.

Il Consiglio comunale,
premesso che

da lunedì 4 maggio abbiamo superato la fase del lockdown e stiamo quindi sperimentando alcune aperture progressive regolate dai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dpcm) e dalle ordinanze delle regioni;

considerato che

in questa fase non possiamo ritenere esaurita la contagiosità del virus e dunque è importante mantenere alcune misure di sicurezza tra le quali sono indispensabili il distanziamento fisico e l’uso della mascherina, obbligatorio nei luoghi chiusi nonché negli spazi aperti laddove non si riesca a garantire il distanziamento sociale necessario ;

considerato inoltre che

in questi giorni si rileva come ci siano molte persone che non utilizzano o utilizzano scorrettamente la mascherina, rischiando così di inficiare gli effetti positivi del grande sacrificio sostenuto dalla popolazione durante il lockdawn e di vanificare il grande lavoro tuttora svolto da tutto il personale sanitario

visto che

le mascherine sono ora diffusamente disponibili a costi contenuti;

invita il Sindaco e la Giunta:

– a mantenere alta l’attenzione, assieme alla regione Emilia Romagna, sulla regolarità delle forniture di mascherine in modo da garantirne costantemente la disponibilità ;

– a continuare a fornire gratuitamente le mascherine alle fasce più deboli della popolazione come fatto in questi mesi;
– ad invitare i cittadini ad uscire di casa sempre con la mascherina così da poterla  prontamente utilizzare nei casi previsti dalle disposizioni normative;

– a rendere obbligatorio l’utilizzo della mascherina per chi stazioni all’esterno di luoghi accessibili al pubblico, come ad esempio locali, negozi, ristoranti e centri commerciali, nonché a prevedere l’obbligo di utilizzo della mascherina sotto i portici per chiunque vi stazioni, li attraversi, vi corra o vi passeggi;

– ad invitare i cittadini all’utilizzo della mascherina anche all’interno dei condomini nelle parti comuni;

– ad effettuare una diffusa ed efficace campagna di informazione e di sensibilizzazione rispetto alle mascherine ed in particolare riguardo alle differenze tra le varie tipologie, il limite di utilizzo di ciascuna, il modo corretto di indossarle, il modo corretto di conservarle etc.

f.to : V.Zanetti, R. Casali, L. Guidone, R. FattoriM. CampanielloL. Bittini, R. Persiano, S. LembiN. De Filippo, P. Licciardello, F. Mazzoni, R. Lama G. Di Girolamo, G.M. De Biase.