Lunedì 4 novembre 2019 il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità l’ordini del giorno emendato in aula dal consigliere comunale PD Andrea Colombo che sollecita l’omologazione da parte del Governo delle apparecchiature di telecontrollo esistenti (Sirio, Rita) per consentire che rilevino automaticamente le targhe dei veicoli a motore sprovvisti di assicurazione.

Di seguito il testo dell’ordine del giorno. Online è inoltre disponibile il relativo comunicato stampa.

Il Consiglio comunale di Bologna

Premesso che:

  • la sicurezza dei cittadini passa anche attraverso la sicurezza stradale e i dati diffusi dal Ministero dei trasporti sui veicoli circolanti senza assicurazione sono allarmanti;
  • gli incidenti e feriti sulle strade bolognesi sono purtroppo numerosi come emerso dalla risposta a mia recente interrogazione;
  • le norme del Codice della Strada sono state inasprite dalla legge 124/17 dell’agosto 2017;
  • all’articolo 201 del Codice della Strada, è aggiunta questa norma: sì all’accertamento, “per mezzo di appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento, della violazione dell’obbligo dell’assicurazione per la responsabilità civile verso terzi, effettuato mediante il confronto dei dati rilevati riguardanti il luogo, il tempo e l’identificazione dei veicoli con quelli risultanti dall’elenco dei veicoli a motore che non risultano coperti dall’assicurazione per la responsabilità civile verso terzi”;
  • e ancora “In occasione della rilevazione delle violazioni, non è necessaria la presenza degli organi di polizia stradale qualora l’accertamento avvenga mediante dispositivi o apparecchiature che sono stati omologati ovvero approvati per il funzionamento in modo completamente automatico. Tali strumenti devono essere gestiti direttamente dagli organi di polizia stradale”.

Preso atto che:

  • a tutt’oggi non sono ancora stati omologati apparecchi idonei al funzionamento automatico.

Considerato che

il Comune di Bologna si è già attivato per impiegare i sistemi di telecontrollo del traffico già esistenti (SIRIO, RITA, etc) per rilevare, accertare e sanzionare

automaticamente anche le violazioni in oggetto, ma ad oggi non è stato ancora possibile procedere in tal senso mancando l’omologazione

INVITA IL SINDACO E LA GIUNTA

a farsi portavoce presso il Governo affinché vengano omologate quanto prima le apparecchiature necessarie alla rilevazione della mancata assicurazione e possano essere sanzionate e bloccate le auto che circolino sprovviste da remoto;

una volta ottenuta l’omologazione, ad adeguare e utilizzare al più presto i sistemi di telecontrollo del traffico già esistenti a Bologna (SIRIO, RITA, etc) per rilevare, accertare e sanzionare automaticamente anche le violazioni in oggetto.

F.to: G. Venturi; G.M. De Biase, A. Colombo.