Lunedì 14 ottobre 2019 il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno di solidarietà all’ANPI e di condanna dello striscione apparso a Porta Lame, presentato dal consigliere comunale PD Raffaele Persiano e firmato dai consiglieri comunali del Partito Democratico Maria Caterina Manca, Michele Campaniello, Loretta Bittini, Nicola De Filippo, Claudio Mazzanti, Federica Mazzoni.

Di seguito il testo dell’ordine del giorno. Online è inoltre disponibile il relativo comunicato stampa.

IL CONSIGLIO COMUNALE

PREMESSO CHE

  • Bologna è Città medaglia d’oro della Resistenza;
  • Che la battaglia di Porta Lame rappresenta una delle battaglie partigiane più cruente e determinanti simbolo del percorso che portò alla liberazione della Città;
  • Che nella notte fra mercoledì e giovedì proprio fra le due statue che ricordano quella battaglia è apparso uno striscione riportante la scritta “oh partigiano parlaci di Bibbiano”

CONSIDERATO CHE

Lo striscione portava la firma dell’associazione fascista Forza Nuova che per l’ennesima volta si è macchiata di azioni infami e provocatorie che l’hanno già portata ad essere bannate dai maggiori social network

RIBADITO CHE

Il fascismo non è un’opinione, ma un reato.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI BOLOGNA

CONDANNA

Il vile gesto perpetrato ai danni di un luogo simbolo della Resistenza.

ESPRIME SOLIDARITA’

All’Associazione Nazionale Partigiani che nulla dovrebbe c’entrare con la bieca propaganda politica e tantomeno essere oggetto di attenzioni da parte di gruppi neo fascisti.

f.to R. Persiano, M.C. Manca, M. Campaniello, L. Bittini, N. De Filippo, C. Mazzanti, Federica Mazzoni.