Lunedì 17 maggio 2021 il Consiglio comunale di Bologna ha approvato un ordine del giorno per sollecitare la rapida discussione del disegno di legge sulle misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità, firmato, tra l’altro, dal consigliere comunale PD Andrea Colombo e dalle consigliere comunali PD Gabriella Montera e Roberta Li Calzi.

Online e negli allegati è inoltre disponibile il relativo comunicato stampa.

Qui di seguito il testo dell’intervento di inizio seduta e dell’ordine del giorno approvato in aula.

IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che

l’Amministrazione comunale di Bologna, da sempre in prima linea nel contrasto ad ogni forma di discriminazione, si è contraddistinta per le politiche e le azioni innovative e positive per la lotta alle discriminazioni e a tutte le forme di violenza basate sull’identità di genere e sull’orientamento sessuale;

Ricordato che

questo Consiglio si è espresso più volte contro l’omotransfobia e per la promozione di azioni positive per il contrasto alle discriminazioni. In particolare il Consiglio si è pronunciato sull’iter del disegno di legge in oggetto con l’Ordine del giorno 200/2020 Pg.n 395685/2020, presentato dalla Consigliera Montera e approvato il 5 ottobre 2020, di cui si richiama integralmente il testo;

Viste

le quotidiane aggressioni che vedono come vittime persone appartenenti alla comunità LGBTIQ;

Considerato che

il testo del disegno di legge, approvato in prima lettura alla Camera dei Deputati, attende l’esame del Senato della Repubblica, esame che ha già subito diversi rinvii;

SOLLECITA la rapida calendarizzazione dell’esame del disegno di legge in oggetto e ne AUSPICA una celere approvazione.

F.to: E. M. Clancy, F. Martelloni, G. Montera, A. Colombo, R. Li Calzi.