Giovedì 19 dicembre 2019 il Consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno 274.19, presentato dal consigliere comunale Andrea Colombo teso ad impegnare il Sindaco e la Giunta a dare attuazione concreta alle dichiarazioni di emergenza climatica e a predisporre nel 2020 il nuovo piano per l’energia sostenibile e il clima e il nuovo piano urbanistico generale. Di seguito è disponibile il testo dell’ordine del giorno.

Tramite link è disponibile il comunicato stampa del Comune con l’ordine di trattazione e le delibere sul Bilancio approvate.

Per conoscere le principali novità ed accedere alla documentazione completa relativa al Bilancio 2020-2022, unitamente ai testi delle delibere, è inoltre disponibile tramite link e consultabile online la sezione dedicata del sito del Comune di Bologna. Tutta la documentazione del Bilancio sarà disponibile nei prossimi giorni nella versione definitiva alla pagina web sul Bilancio del Comune di Bologna.

Tramite link sono inoltre consultabili tutti gli ordini del giorno dei consiglieri comunali PD approvati a cui è dedicata un’area specifica del nostro sito.

Il Consiglio comunale

Premesso che:

– la Giunta comunale in data ha approvato l’atto di orientamento avente ad oggetto il “Rafforzamento delle politiche di contrasto ai cambiamenti climatici e della comunicazione della situazione ambientale della Città di Bologna”;

– il Consiglio comunale in data 30 settembre ha approvato i seguenti tre ordini del giorno relativi all’emergenza climatica:
1) O.d.g. n. 246/2019, “ORDINE DEL GIORNO PER ASSUMERE LA DICHIARAZIONE DI EMERGENZA CLIMATICA ED ECOLOGICA, RICHIEDENDO CHE LE MISURE PER CONTRASTARLA SI ATTENGANO AI PRINCIPI DI GIUSTIZIA CLIMATICA ED ECOLOGICA, DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA E DELIBERATIVA, E TRASPARENZA”, proposto dalla Presidenza del Consiglio;
2) O.d.g. n. 247/2019, “ORDINE DEL GIORNO DI APPROVAZIONE DELLA “DICHIARAZIONE DELLA CITTA’ DI BOLOGNA DI EMERGENZA CLIMATICA, AMBIENTALE ED ECOLOGICA, IMPEGNI CONSEGUENTI”, presentato dal Consigliere Colombo e altri;
3) O.d.g. n. 248/2019, “ORDINE DEL GIORNO PER CHIEDERE ALL’EUROPA, AL GOVERNO, AL PARLAMENTO E ALLA REGIONE DI PRENDERE ATTO CHE IN PIANURA PADANA E, A BOLOGNA IN PARTICOLARE, L’EMERGENZA AMBIENTALE E’ RILEVANTE E LE MISURE ADOTTATE HANNO SCARSA EFFICACIA, A VALUTARE MISURE STRAORDINARIE E METTERE LA SALVAGUARDIA AMBIENTALE E IL MIGLIORAMENTO DELL’ARIA COME PRIORITA’”, presentato dal Consigliere Piazza e altri;

– sono in corso le attività propedeutiche alla redazione e approvazione di due nuovi fondamentali strumenti di pianificazione territoriale e ambientale del Comune di Bologna: il PAESC e il PUG;

Visti:

– le Linee programmatiche di mandato 2016-2021;

– il DUP 2020-2022;

IMPEGNA

il Sindaco e la Giunta

– a dare attuazione concreta, entro il primo trimestre del 2020, alle Dichiarazioni di emergenza climatica, ecologica e ambientale approvate dal Consiglio comunale di Bologna con gli O.d.g. n. 246/2019 e n. 247/2019, anche dandone notizia in modo permanente sulla home di Iperbole, aggiornando l’inventario delle emissioni, approvando la road map di misure-pilota urgenti e istituendo l’assemblea cittadina per il clima;

– a predisporre e sottoporre all’approvazione del Consiglio, entro il 2020, il nuovo PAESC (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima) e il nuovo PUG (Piano Urbanistico Generale), assumendo tra gli obiettivi prioritari la riduzione delle emissioni di gas climateranti e inquinanti e tra i temi più rilevanti il contrasto, la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

f.to A. Colombo, E.M. Clancy, F. Martelloni, G. Montera, R. Li Calzi, N. De Filippo, F. Errani, C. Mazzanti, L. Bittini, M. Ferri, R. Fattori, I. Angiuli.