Nel corso della seduta di lunedì 26 ottobre 2020 il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno, presentato dalla consigliera Luisa Guidone, e firmato inoltre dai consiglieri comunali PD R. Fattori, G. Montera,  I. Angiuli, M. Campaniello, L. Bittini,  G. Di Girolamo, A. Colombo, E. LetiF. Errani, R. Persiano, N. De FilippoF. Mazzoni, S. Lembi, e dal gruppo consiliare Movimento 5 stelle per esprimere solidarietà al Presidente della Regione Campania e alle forze dell’ordine e condanna le violenze di piazza che si sono verificate a Napoli. 

Online è disponibile il relativo comunicato stampa. Di seguito il testo dell’ordine del giorno approvato.

Visti i gravissimi fatti avvenuti a Napoli e a Roma dove nei giorni scorsi si sono verificati veri e propri episodi di guerriglia urbana (cassonetti bruciati, bombe carta e devastazioni);

Tenuto conto della necessità in questa particolare fase della storia politica e istituzionale del nostro paese di prestare molta attenzione alla crescita del malcontento nella popolazione italiana e condividendo le parole del Presidente della Repubblica come di seguito riportate: “Abbiamo fiducia nella nostra capacità di affrontare questo momento cruciale con scelte e comportamenti che consentano di puntare alla ripresa della crescita, contenendo i contagi ed evitando costi ancor più elevati per la società intera e ciascuno di noi”. E ancora: “Un rischio che non possiamo correre è che alle disuguaglianze tra territori esistenti nel nostro Paese si aggiungano quelle derivanti da effetti della pandemia” aggiungendo che quello attuale è “un periodo di straordinaria difficoltà che va affrontato con il necessario sostegno da parte delle Autorità Pubbliche: servono politiche condivise – col contributo di parti sociali e territori – per una strategia che, mentre affronta la pandemia e le difficoltà conseguenti, sia rivolta a colmare divari e ridurre diseguaglianze sempre più inaccettabili e onerose”;

Tenuto conto della complessità della fase che il paese sta attraversando a causa della pandemia in corso, della legittimità di chi, mosso da rabbia e disperazione, protesta pacificamente a causa delle condizioni di difficoltà in cui versano le categorie economiche e sociali che subiscono più di altre le ripercussioni della situazione sanitaria generale e che anche territorialmente vedono allargarsi la forbice delle diseguaglianze già presenti nel paese prima della pandemia;

Condivise le parole del Presidente Fico come di seguito riportate “a Napoli ci sono state scene di una violenza inaudita, da condannare con fermezza le quali non sono state l’espressione di un dissenso o dei comprensibili timori di imprenditori e lavoratori che stanno a attraversando momenti di difficoltà, ma una guerriglia criminale, la mia solidarietà massima e il mio ringraziamento vanno alle forze dell’ordine impegnate a fronteggiare gruppi organizzati che aspettavano il momento giusto per scendere in piazza con bastoni e bombe carta, e ai giornalisti aggrediti mentre svolgevano il loro lavoro’’;

Preso atto dell’istigazione pubblica alla violenza promossa da Forza Nuova che, attraverso l’utilizzo della rabbia e della frustrazione della popolazione, esercita un tentativo di innesco di un’escalation di violenza nelle grandi città;

Il Consiglio comunale di Bologna

Valuta importante ribadire con fermezza che sussiste un argine invalicabile tra le legittime preoccupazioni e le proteste della popolazione espresse democraticamente ed i tentativi di forze estremiste, neofasciste e della criminalità organizzata di infiltrarsi nel malcontento orientando verso la violenza e l’insurrezione armata il dibattito pubblico e tentando di intimidire le legittime istituzioni democratiche;

Esprime solidarietà nei confronti del Presidente della regione Campania e delle forze dell’ordine e vicinanza a tutti i rappresentanti di tutte le istituzioni democratiche di questo paese (Presidenti di regione, Sindaci, Governo, Parlamento);

Auspica che i responsabili di questi atti vengano individuati con rapidità, ribadisce la necessità che le forze neofasciste siano definitivamente dichiarate illegali e sciolte e sottolinea ancora una volta che la criminalità organizzata è nemica dello Stato democratico;

Ribadisce che non sussiste alcuna “dittatura sanitaria” ed invita tutte le istituzioni a continuare a porre attenzione al contenimento del contagio e alla salvaguardia della salute delle persone.

f.to Luisa Guidone (Gruppo Consiliare PD) , M. Bugani (Gruppo Cons.re Movimento 5 Stelle), R. Fattori (Gruppo Consiliare PD), Marco Piazza (Gruppo Cons.re Movimento 5 Stelle), Gabriella Montera (Gruppo Consiliare PD), Elena Foresti (Gruppo Cons.re Movimento 5 Stelle), Isabella Angiuli (Gruppo Consiliare PD), Michele Campaniello (Gruppo Consiliare PD), Loretta Bittini (Gruppo Consiliare PD),  Giulia Di Girolamo (Gruppo Consiliare PD), Andrea Colombo (Gruppo Consiliare PD), Elena Letti (Gruppo Consiliare PD), Francesco Errani (Gruppo Consiliare PD) , Raffaele Persiano (Gruppo Consiliare PD) , Nicola De Filippo (Gruppo Consiliare PD) Federica Mazzoni (Gruppo Consiliare PD) Simona Lembi (Gruppo Consiliare PD).